Bella Addormentata
Pierangelo Bertoli

Era addormenta nel divano piccolo
Fuori nevicava
Dentro c'era un giovane, fermo la guardava con un'aria tenera
Sulla faccia stanca spuntava un'ombra di sazietà

Era addormentata come nelle favole
Dissero più tardi:"Eri troppo giovane"
Venne da lontano, forse dall'America

Non restò che il tempo di riscaldarsi poi se ne andò
Stava lì sdraiata, bella come un bignè
Lui rimase il resto della serata a sorridere

S'era addormentata, nessuno la svegliò
Lui che la vedeva lì abbandonata, si innamorò
Era addormentata, forse troppo piccola

Strette tra le mani stavano le nuvole
Mentre la guardava con quell'aria tenera
Sulla faccia stanca passava un'ombra di sazietà

Stava lì sdraiata, nessuno la svegliò
Lui che la guardava e le sorrideva e non si fermò
Stava lì sdraiata, ma non si risvegliò
Ed il primo amore della sua vita l'abbandonò.