Come Eravamo
Pierangelo Bertoli

Tu non ricordi più come eravamo
Coi vestiti spesso smessi da qualcuno
Col sogno di un futuro e tanta voglia di cambiare
E la promessa di smettere presto di farci sfruttare
Tu non ricordi più come sei stato
Con le valigie quasi pronte per partire
Col passaporto in mano e una fortuna da trovare
Come nemico una lingua straniera che non sai parlare
Non hai tempo per pensare, non hai tempo più
Non vorrei doverlo dire ma hai fallito tu
Tu non ricordi più dove eravamo
In quelle piazze cercavamo di contare
quando la dignità di essere uomo era un valore
Mescolavamo parole di rabbia e pensieri d'amore
Tu non ricordi più come eravamo
Lungo la strada cantavamo all'avvenire la solidarietà,
grido comune dell'umanità
Di tanti popoli in lotta feroce per la libertà
Non hai tempo per pensare, non hai tempo più
Non vorrei doverlo dire ma hai fallito tu
Tu non ricordi più come sei stato, dalla tua torre non ti frega di nessuno
Con le tue mani in mano stare con quelli votati a scappare
E non avere nemmeno un amico e più niente da dare?
Tu non ricordi più?