Mamma Lisa
Pierangelo Bertoli

Ho conosciuto Mamma Lisa ad una marcia di protesta
Avevo fango sulle scarpe, confusione nella testa
Com'era bella Mamma Lisa in quel suo abito da sera
Aperto proprio al punto giusto per far pensare a quel che c'era
Sotto la bandiera di una vita dura
Sotto la bandiera di una vita vera
Quando parlava Mamma Lisa diceva poco e troppo in fretta
Concetti chiari da puttana bruciati quasi per vendetta
Quando ti amava Mamma Lisa sembrava sempre più sincera
Faceva parte del suo gioco farti vedere quel che c'era
Sotto la bandiera di una vita amara
Sotto la bandiera di una vita
Sotto le bandiere tuonano i cannoni
Sparano le mitraglie o volano gli aquiloni
Sotto le bandiere cadono gli eroi
Sotto le bandiere che abbiamo scelto noi
La suora corse a ripararsi dentro un portone di un convento
L'uomo sfacciato la seguiva ripeteva il suo lamento
Da qualche parte ti ho incontrata
Ma non ricordo il dove e il quando
E la risposta si perdeva sotto a quel lungo velo bianco
Non ho più visto Mamma Lisa, non ne ho sentito più parlare
Sarà finita in qualche posto con una pena da scontare
Ma io rivedo Mamma Lisa in quel suo abito da sera
Aperto proprio al punto giusto per far pensare a quel che c'era
Sotto la bandiera di una vita nera
Sotto la bandiera di una vita
Sotto le bandiere tuonano i cannoni
Sparano le mitraglie o volano gli aquiloni
Sotto le bandiere cadono gli eroi
Sotto le bandiere che abbiamo scelto noi.